Bonus ristrutturazione casa, tutti i dettagli: a quanto ammonta, a chi spetta e come richiederlo

Bonus ristrutturazione casa ecco tutti i dettagli relativi alle novità che entreranno in vigore da qui a poco. Ristrutturare il proprio appartamento è una di quelle spese, spesso, esose delle quali, però, non se ne può fare a meno. Ci sono vari incentivi, però, ai quali ricorrere.

Il bonus ristrutturzione casa è una di quelle misure dello Stato, introdotta dal 1986, per aiutare le famiglie e i proprietari a ristrutturare la propria casa. Nel corso degli anni sono tantissime le modifiche che hanno interessato l’incentivo. Le percentuali relative, infatti, ai rimborsi per la ristrutturazione hanno visto modifiche anche sostanziali a volte al ribasso a volte al rialzo. Negli ultimi anni, infatti, il bonus interessava il 50% dei lavori svolti per la propria abitazione.

Bonus ristrutturazione casa
Ristrutturare casa con l’ausilio di bonus – lavocetorino.it

Con la questione dei mutamenti climatici, il costo dell’energia e le tantissime misure messe in campo dai governi per abbattere le emissioni di CO2, la ristrutturazione degli appartamenti e, soprattutto, il loro ammodernamento, ha preso un significato diverso. Oggi ristrutturare una casa rendendola più efficiente dal punto di vista energetico, dei risparmi e, magari, sfruttando energie rinnovabili, è un qualcosa che non interessa più solo i proprietatri ma l’intera comunità.

Bonus ristrutturazione casa novità in arrivo

Il nuovo Governo insediatosi un anno fa, però, sta apportando delle modifiche al bonus ristrutturazione casa che andranno in vigore già tra qualche mese. Già dal prossimo anno, infatti, la misura tornerà alle sue condizioni originali. Sarà possibile, infatti, applicare il bonus ad una spesa massima di 48.000 euro per un ammontare massimo del 36% della stessa. I tagli che, però, il governo sta apportando in tutti i campi, fa temere per un’ulteriore diminuzione di queste condizioni per gli anni a venire.

ristrutturare casa
Ristrutturare casa con l’ausilio di bonus – lavocetorino.it

Il superbonus, di cui tanto si è parlato e discusso dalla sua nascita ad oggi, oltre ad essere stato soggetto di tantissime modifiche è destinato a scadere, così come il sisma bonus. Il bonus ristrutturazione casa, quindi, resterà l’unica misura attiva per chi ha bisogno di fare lavori al suo appartamento. C’è da sottolineare come, però, il bonus ristrutturazione casa può essere beneficiato non solo dai proprietari degli immobili ma anche da eventuali affittuari.

Si potrà beneficiare di questo incentivo per tutta una serie di lavori. Si va, infatti, dalla manutenzione straordinaria al risanamento conservativo fino al restauro. Sono coperti, inoltre, tutti i lavori necessari dovuti ad una qualche calamità naturale. All’interno del bonus, come accennato in precedenza, saranno coperti tutti i lavori che migliorano l’efficienza energetica, quindi anche la sostituzione di caldaie, infissi e l’installazione di pannelli fotovoltaici.

Impostazioni privacy