Un grave infortunio fa saltare il banco, ecco cosa cambia nel mercato Juve

La stagione si è ufficialmente chiusa con la Fiorentina che, andando a vincere sul campo dell’Atalanta, conferma il terzo posto per la Juventus. Ora si aspetta solo Thiago Motta per programmare la prossima stagione. Un grave infortunio, però, scompiglia le carte sul tavolo e potrebbe cambiare il mercato Juve.

Questa potrebbe essere la settimana decisiva per la firma di Thiago Motta, la lettere di licenziamento ad Allegri per giusta causa, però, potrebbe far slittare di qualche giorno l’ufficializzazione del nuovo tecnico più per un fatto di immagine che di questione legate al contratto. Licenziato per giusta causa, almeno secondo la dirigenza della Juve, Allegri andrebbe a perdere i 7 milioni di euro del prossimo anno, tutto fa, quindi, presumere che Max non se ne starà con le mani in mano.

Thiago Motta sul campo
Thiago Motta a bordo campo – lavocetorino.it

Al di là della firma, però, il tecnico italo-brasiliano sarebbe a tutti gli effetti l’allenatore della juve almeno per le prossime tre stagioni, Giuntoli, quindi, ha la lista dei promossi e dei bocciati da Thiago Motta e la lista dei desideri. Si parla almeno di un nome per reaprto per disegnare la nuova Juve che verrà e di qualche cessione importante. Juve, Giuntoli e tecnico con le idee chiare dunque. Un infortunio, però, un grave infortunio starebbe per scompigliare tutte le carte sul tavolo cambiando radicalmente il mercato della Juve.

Un grave infortunio potrebbe innescare incroci di mercato

A pochi giorni dall’inizio dell’Europeo di calcio del 2024, il primo fischio dell’arbitro è atteso per il 14 giugno, un altro infortunio eccellente va ada ggiungersi a quello di Acerbi. Lo stesso allenatore della nazionale, Spalletti, ha dovuto richiamare proprio un difensore della Juventus, Federico Gatti, a sostituire l’atalantino Giorgio Scalvini. Il bergamasco, infatti, nell’ultima di campionato, il recupero contro la Fiorentina, nei minuti finali si è infortunato gravemente.

Teun Koopmeiners
Teun Koopmeiners centrocampista atalantino – lavocetorino.it

Scalvini, sottoposto ad accertamenti diagnostici, infatti, ha riscontrato l’amara realtà. Europeo saltato e almeno 5-6 mesi per il recupero. Per il difensore atalantino, infatti, si è riscontrata la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Una batosta per il calciatore ma anche per l’Atalanta che dovrà sotituire per buona parte del prossimo campionato di andata e per i girono di champions il difensore.

Proprio per queste ragioni il mercato della Juventus potrebbe cambiare svoltando. La Juve, infatti, ha messo da tempo gli occhi sul calciatore olandese di Gasperini, il centrocampista Koopmeiners, le pretese della famiglia Percassi, però, non sono mai scese al di sotto dei 60-70 milioni per l’olandese. Oggi, però, purtroppo, con l’infortunio di Scalvini l’Atalanta dovrà agire sul mercato con i Percassi costretti ad aprire il portafoglio.

L’Atalanta, ovviamente, non ha problemi finanziari ma, a questo punto, non è detto che si possa fare uno sconto alla Juve per il centrocampista. L’assalto di Giuntoli, quindi, nelle prossime ore sarà totale con l’Atalanta che, forse, potrebbe accontentarsi di una cifra intorno ai 40 milioni di euro con qualche contro partita tecnica da magari far rientrare in qualche altro affare per sostituire proprio Scalvini.

Impostazioni privacy