Salizzoni: “Io candidato a Sindaco di Torino? È una bella idea, ma non mia”

Caro Direttore, sono lusingato per l’attenzione che mi ha riservato e sulle considerazioni relative alla mia persona nell’ottica di una candidatura a Sindaco di Torino.

Non so se si tratti di “una gran bella idea”, di sicuro so che non è una mia idea e che, seppur riceva ogni giorno un gran numero di telefonate, non ho memoria di proposte o avances di alcun genere in vista delle amministrative del 2021.

Salinozzi e Torino
Mauro Salinozzi Sindaco di Torino? (ANSA) LaVoceTorino.it

Certo, Torino mi sta a cuore. E molto. Torino merita un Sindaco e un’amministrazione adeguata alle sfide che l’attendono, dopo i disastri di Appendino. Torino ha urgenza di grandi progetti e di investimenti, a partire dal Parco della Salute. Mi batterò sempre per la realizzazione del Parco perché in base alla mia esperienza professionale sono consapevole che le Molinette non possono reggere e che Torino e il Piemonte (e Ivrea) hanno bisogno di nuovi, moderni, efficienti e sicuri ospedali.

E questa è anche la ragione per cui un anno fa mi sono candidato in Consiglio regionale.

Ciò che mi interessa è svolgere al meglio il mio attuale ruolo di vice Presidente dell’Assemblea regionale.

Il Pd di Torino e gli altri partner della coalizione di centrosinistra troveranno sicuramente il candidato ideale per riconquistare il capoluogo, e aprire finalmente una nuova pagina politica e amministrativa.

Mauro SALIZZONI
Vice Presidente Consiglio regionale del Piemonte

Impostazioni privacy