Vuoi scoprire se hai debiti, anche molto vecchi? Ecco il metodo semplice ed economico

Avere debiti non è piacevole per nessuno, ma può essere importante saperlo, sia se è una situazione personale, sia se riguarda altri.

Le spese che ognuno di noi deve sostenere sono tante, anzi anche quelle consuete hanno registrato un incremento a causa degli aumenti che hanno riguardato un po’ tutti i settori, per questo è difficie non arrivare quasi stremati alla fine del mese. La preoccupazione non può che essere più forte quando subentrano dei debiti, situazione che può emergere quando si è costretti a chiedere un prestito per far fronte a tutto e si ha quindi la necessità di mettere da parte una cifra fissa ogni mese.

come scoprire se hai debiti
Avere debiti può generare non poca preoccupazione – Foto: Lavocetorino.it

A volte, però, le pendenze possono essere anche frutto di una dimenticanza, ma che alla lunga può generare conseguenze ancora più pesanti. Allo stesso tempo, però, può essere importante sapere anche se ci sono persone con cui abbiamo a che fare che si trovano nella stessa situazione, risolvere i dubbi non è impossibile.

Capire se si hanno debiti è importante

Molto spesso se si hanno debiti, anche di lieve entità, si prova quasi un senso di vergogna, come se si sia provocato volontariamente quella situazione. Non è detto che sia così, può bastare infatti una spesa improvvisa per impedire di poter saldare tutti i conti, bollette comprese. Anzi, spesso sono proprio le persone che si sono sempre comportate in modo negligente a sentirsi a disagio per questa situazione.

Difficilmente però abbiamo la possibilità di sapere se anche qualcuno a noi vicino sta vivendo lo stesso problema. Nemmeno la confidenza, infatti, può spingere a chiederlo apertamente perché la si considera un’informazione personale. In realtà, sarebbe bene esserne a conoscenza (vale anche per gli estranei) se dobbiamo effettuare una compravendita e si rischia di avere un insoluto, ma anche se si deve aprire un conto corrente cointestato o siamo stati nominati eredi e si desidera sapere se valga la pena accettare quell’eredità.

come scoprire se hai debiti
È bene agire con cautela se si ha un conto corrente cointestato – Foto: Lavocetorino.it

Fortunatamente non è così impossibile fugare ogni dubbio in modo assolutamente legale.

È possibile chiedere una visura catastale o ipotecaria della persona con cui abbiamo a che fare. Nel primo caso si ha modo di scoprire quali sono i beni immobili che sono a lui/lei intestati e scoprire se ci siano contestazioni in atto o eventuali pignoramenti. Nel secondo caso, invece, si riesce a capire se su quei beni possa esserci un’ipoteca, segnale evidente della presenza di debiti, pur senza riuscire a risalire in maniera precisa in merito alla regolarità nei pagamenti. Già questo, però, dovrebbe suonare come campanello d’allarme perché sta a indicare la necessità di dover far fronte a un obbligo monetario.

Altrettanto utile può essere inoltre accedere al Registro Protesti attraverso la Camera di Commercio o l’apposito sito dedicato. Qui troviamo il nome delle persone che non sono riuscite ad assolvere a tutti i conti, per questo sono andate incontro a un protesto, termine con cui si definisce l’emissione di un atto di riscossione da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Attenzione a fallimenti e pignoramenti

Sono poi determinanti per scoprire la situazione patrimoniale di qualcuno, quindi l’eventuale presenza di debiti, anche eventuali fallimenti e pignoramenti, segno di come non tutto sia andato per il verso giusto.

come scoprire se hai debiti
Conoscere i fallimenti pregressi è importante – Foto: Lavocetorino.it

Presso il Tribunale è possibile consultare il Registro Fallimenti, dove è possibile appunto risalire a eventuali sentenze emesse in merito ad alcuni fallimenti. Si tratta però di una situazione che evidentemente riguarda imprenditori e ditte individuali, ma che non è aggiornata in tempo reale.

I pignoramenti, invece, possono essere immobiliari, mobiliari o presso terzi (è il caso, ad esempio, dei debiti presso enti ufficiali). Si può venirne a conoscenza attraverso apposita richiesta presso il Tribunale. Non sono previsti particolari veti, questa informazione è considerata una tutela per tutti i consumatori.

Impostazioni privacy