Uomo dovrà risarcire l’ex moglie: quando saprete il motivo resterete senza parole

Un uomo è stato costretto a risarcire la ex moglie a causa di alcuni suoi comportamenti. Lei si dice “risarcita e soddisfatta”.

La vicenda, che viene dall’Emilia Romagna, farà certamente discutere. Un uomo è stato condannato a risarcire la ex moglie per un motivo molto particolare.

Lite coppia
Lui dovrà pagare qualcosa di incredibile

Fine di un amore

Fa discutere una storia che arriva dall’Emilia Romagna, Siamo a Sant’Arcangelo di Romagna, in provincia di Ravenna. I protagonisti sono due ex coniugi. 59 anni lei, 61 lui e 40 anni di matrimonio passati insieme. Poi, da un momento all’altro, le cose cambiano drasticamente.

Il marito se ne va di casa “dalla sera alla mattina” lasciando la moglie per un’altra donna. Fin qui nulla di strano o particolare. Non è la prima volta che accade e, probabilmente, non sarà l’ultima.

L’uomo, poi, fa un’altra cosa che, sebbene aberrante, é in verità abbastanza comune: oltre a lasciare casa smette di versare i soldi per pagare il mutuo della casa.

Il comportamento scriteriato del marito ha messo la portato la donna alla depressione. Foto Web Source

 

Insomma già solo così il protagonista maschile di questa storia non ne esce proprio benissimo. Ma il peggio arriva ora: poco dopo l’abbandono del tetto coniugale l’uomo va a vivere altrove con la sua amante, ora diventata sua compagna ufficiale.

Un altrove molto vicino visto che l’uomo va va vivere nella stessa strada in cui ha abitato per 40 anni, a pochi metri dalla casa che ha condiviso con la sua ex moglie.

Risarcita e soddisfatta

Questa situazione assurda ed infame ha avuto conseguenze negative sulla psiche della ex moglie la quale, per tutti i motivi su citati, è andata in depressione. Del resto si è trovata, da un momento all’altro, senza marito e senza soldi. In più deve convivere ogni giorno con il fatto che il padre dei suoi figli viva a pochi metri da casa con un’altra donna.

Per questi motivi la donna si rivolge ad un giudice, che le da ragione. L’ex marito è, infatti, stato condannato a tornare a pagare gli alimenti alla moglie (350 euro al mese che alla donna sono più che necessari visto che è casalinga), a versarle tutti gli arretrati e a pagarle un risarcimento.

Il risarcimento ammonta a 4.300 euro, poca roba a fronte della richiesta avanzata dalla donna: 20 mila euro. Ma ciò che conta è il principio: lasciare qualcuno che non si ama più é legittimo. Iniziare una nuova vita, anche. Ciò che non deve però mai mancare é il rispetto per il prossimo ed andare a vivere a pochi metri dalla donna che hai lasciato non è esattamente ciò che si può dire rispettare il prossimo.

 

Impostazioni privacy