Bonus vacanze 2024, così lo richiedi facilmente: la mini guida semplicissima

Non tutti sanno che il bonus vacanze 2024 è stato previsto ed è erogabile per soggiorni che vanno da giugno ed ottobre. Con l’arrivo della bella stagione, dunque, per gli italiani arriva ancheuna bella notizia per poter pianifica le proprie vacanze estive.

Negli ultimi periodi, più precisamente, forse, dal Covid-19 e dai relativi periodi di lockdown, per molte famiglie italiane alcune attività sono diventate proibitive a causa del carovita, dell’inflazione e del costo dell’energia che ha messo a dura prova i nostri bialnci familiari. Proprio per far fronte a questa situazione ed accompagnare le persone ad uscire da questa brutta situazione, nel corso dei mesi sono stati tanti i bonus e gli incentivi previsti.

Bonus vacanza 2024

Il bonus vacanza, del resto, fu la misura introdotta subito dopo la pandemia Covid per incentivare gli italiani a riprendere l’abitudine di spostarsi favorendo, così, la ripresa del turismo che resta, comunque, un volano per la nostra penisola. Tra polemiche e malumori, come sempre accade in Italia o quando, comunque, si vara una legge o un incentivo, sono stati tantissimi gli italiani che hanno potuto usufruire di quella misura regalandosi momenti di vacanza dopo il periodo nero della pandemia.

Quello che non tutti, però, sanno è che il bonus vacanza è previsto anche per il 2024. In questo articolo, di seguito, andremo a vedere chi può usufruirne, come richiederlo facilmente e, soprattutto, in quanto consiste e come può essere speso. Si tratta di una cifra che varia da 800 a 1.400 euro, una somma davvero dignitosa in grado di supportare qualsiasi famiglia durante le proprie vacanze.

Bonus vacanze 2024 cosa c’è da sapere

Bisogna, ovviamente sbrigarsi in quanto l’incentivo può essere speso nei periodi che vanno da giugno ad ottobre. Dal 1 giugno al 1 novembre, quindi, un periodo di vacanza, un soggiorno, potrà essere sostenuto con l’incentivo. Ci sono, ovviamente, delle novità rispetto al passato. Il bonus vacanza 2024, innanzitutto, è riconosciuto dall’INPS. Si tratta di una misura a favore dei pensionati, dei loro coniugi e per eventuali figli disabili.

Bonus vacanza pensionati
Bonus vacanza INPS per pensionati – lavocetorino.it

Solo alcune categorie di pensionati, infatti, potranno ricorrere al bonus per le proprie vacanze e per i loro cari. Si tratta dei Dipendenti Pubblici, di chi è in Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali, per chi è in gestione Fondo Postelegrafonici (ex IPOST). Insieme a questa categorie di pensionati potranno beneficiare dell’incentivo anche i loro coniugi ed eventuali figli disabili ai sensi della legge 104 del 92 o gli invalidi al 100% con accompagnamento. Le domande vanno compilate ed inoltrate tramite il sito dell’Inps.

Impostazioni privacy