Oltre 100 euro al mese ai nuclei familiari: requisiti e come fare domanda

Oltre 100 euro al mese ai nuclei familiari, un nuovo bonus potrebbe dare ulteriore respiro, nei prossimi mesi, a tante famiglie italiane. Che i soldi non bastino mai è risaputo che, però, negli ultimi tempi davvero si fatica ad arivare a fine mese è una realtà con la quale scontrarsi.

La situazione economica di tante famiglie italiane continua ad essere delicata e, pericolosamente, sotto una certa soglia di stabilità. Dalla pandemia Covid-19 con i relativi lockdown e restrizioni che hanno messo in ginocchio l’economia mondiale, le famiglie italiane ancora non ne sono venute fuori. Dopo la malattia, del resto, ci ha pensato la guerra russo-ucraina con tutte le conseguenze sull’energia elettrica ed il gas a mettere a dura prova il portafigli a fine mese.

oltre 100 euro
Oltre 100 euro al mese per nucleo familiare, tutto ciò che devi sapere – lavocetorino.it

Il carovita, infatti, dal costo dell’energia, del gas, dei carburanti e, quindi, di conseguenze con un’inflazione ed una speculazione che ha interessato qualsiasi settore, ha messo in ginocchio i bilanci familiari già ridotti al lumicino. Ecco, dunque, in questa fase ricorrere ai bonus o ad altre forme di incentivo è una manna dal cielo per moltissimi nuclei familiari. La possibilità, dunque, di un ulteriore 100 euro al mese, al di fuori di quanto si guadagni, è un’opportunità da non lasciarsi sfuggire.

Oltre 100 euro al mese ai nuclei familiari c’è la circolare dell’INPS

Oggi tutti sanno cosa è l’assegno unico e come questo abbia sostituito molte prestazioni ed agevolazioni che prima erano presenti in busta paga. Dalle detrazioni per i figli a carico fino a 21 anni al bonus mamma domani, fino all’assegno per il nucleo familiare. Quello che, però, non tutti sanno è come l’assegno per il nucleo familiare oggi sia ancora presente. L’INPS, infatti, proprio in quete ore ha stabilito e reso note le tabelle e le condizioni per poter accedere anche all’assegno per il nucleo familiare.

inps

L’Istituto previdenziale, infatti, con la circolare INPS numero 65 del 15 maggio ha comunicato le tabelle, i requisiti e i nuovi livelli reddituali per i quali è possibile recepire l’assegno per il nucleo familiare (Anf) nei periodo che vanno da luglio 2024 a giugno 2025. Il documento parla chiaro, sancisce la possibilità per un nucleo familiare, anche senza figli a carico, la possibilità di ricevere l’Anf con una cifra che si aggira intorno ai 100 euro mensili.

La misura viene corrisposta ai nuclei familiari composti da coniugi, ovviamente con esclusione dei coniugi legalmente separati. Possono beneficiare anche “fratelli e nipoti di età inferiore ai 18 anni ovvero senza limiti di età, qualora si trovino, a causa di infermità o difetto fisico o mentale, nell’assoluta e permanente impossibilità di dedicarsi ad un proficuo lavoro, nel caso in cui essi siano orfani di entrambi i genitori e non abbiano conseguito il diritto a pensione ai superstiti”. La domanda per l’assegno nucleo famiilare si fa direttamente sul sito dell’INPS.

Impostazioni privacy