Creme solari, la lista di quelle sconsigliate da Altroconsumo: sono marche famose

Creme solari, la lista di quelle sconsigliate da Altroconsumo, attenzione alcune sono marche famose anche molto utilizzate. Con l’arrivo dell’estate arriva la voglia di mare ma anche la necessità di proteggersi dai raggi ultravioletti.

L’estate è arrivata, e con essa le lunghe giornate di sole che tutti amiamo. Le spiagge, i parchi, i picnic all’aperto: tutto invita a passare del tempo sotto i caldi raggi del sole. Tuttavia, mentre godiamo dei benefici della luce solare, è fondamentale ricordare l’importanza della protezione solare per la nostra salute e quella dei nostri cari. Le creme solari non sono solo un accessorio estivo, ma un alleato essenziale per prevenire danni alla pelle e mantenere una bellezza duratura.

creme solari
Creme solari quali scegliere e perché, attenzione alla lista di Altroconsumo – lavocetorino.it

Uno dei motivi principali per cui è fondamentale utilizzare la crema solare è la prevenzione del cancro alla pelle. L’esposizione ai raggi UV, sia UVA che UVB, è un fattore di rischio significativo per lo sviluppo di melanomi e altri tipi di cancro della pelle. I raggi UV sono anche noti per accelerare il processo di invecchiamento della pelle. La fotodanneggiamento si manifesta con rughe, macchie solari e perdita di elasticità. Utilizzare una crema solare quotidianamente può aiutare a mantenere la pelle giovane e sana, prevenendo i segni visibili dell’invecchiamento.

Creme solari viso inefficaci ecco la lista di Altroconsumo

E’ chiaro, però, che per avere il risultato desiderato e non avere invece effetti opposti occorre ricorrere alla creme giuste. La scelta del fattore di protezione solare (SPF) è cruciale. Per la maggior parte delle persone, un SPF 30 è sufficiente, ma chi ha la pelle molto chiara o passa molto tempo all’aperto potrebbe necessitare di un SPF più alto. Ricorda che l’SPF indica la protezione dai raggi UVB, responsabili delle scottature.

donna in piscina
Una donna in piscina – lavocetorino.it

Una crema solare efficiente è quella che offre una protezione ad ampio spettro, ovvero che protegga sia dai raggi UVA che UVB. Gli UVA penetrano più profondamente nella pelle e sono associati all’invecchiamento precoce, mentre gli UVB sono i principali responsabili delle scottature. La resistenza all’acqua, per ovvi motivi, è una delle caratteristiche immancabili per una buona crema.

Altroconsumo, l’associazione a tutela dei consumatori, ha fatto il lavoro per noi andando ad analizzare le varie creme sul mercato e consigliandoci, dunque, quali sia meglio utilizzare o non utilizzare. L’associazione dei consumatori, infatti, ha effettuato dei veri e propri test sulle creme in circolazione. Ebbene ci sono creme in circolazione che non hanno superato questi test. Non significia, ovviamente che siano dannose o facciano male ma, sicuramente, non sono efficaci riguardo le cose dette in precedenza.

Le creme solari viso che non hanno superato il test, secondo quanto dichiarato da Altroconsumo sono: Piz Buin Hidro Infusion Sun Gel Cream Face SPF 50, Nivea Sun UV Viso Sensitive 50, Lancaster Sun Sensitive Oil Free Milky Face Fluid SPF 50, Bilboa Viso Con Vitamina C 50, Vichy Crema Viso Vellutata SPF 50+. L’associazione ora provvederà a segnalare al Ministero competente l’accaduto per ulteriori controlli. Nel caso siate in possesso di queste creme potete utilizzarle come se avesse un SPF 30, applicandola con maggiore frequenza.

Impostazioni privacy