Un big lascia la Juve, l’asta scatenata per il calciatore con Mourinho in prima fila

Si sarebbe scatenata una vera e propria asta per un big della Juventus, un calciatore che ha sicuramente dato un contributo importante in questi anni e che, con l’arrivo di Thiago Motta e con il suo gioco, lasciava presagire un salto di qualità.

Starebbe per lasciare Torino, invece, il big voluto fortemente, soprattutto, da Josè Mourinho. L’allenatore portoghese lo vedrebbe bene nella sua squadra ed il suo apprezzamento avrebbe aperto gli occhi a tanti altri allenatori che, dinanzi ad una juve che potrebbe lasciar andare il calciatore in caso di offerta congrua, stanno scatenando un’autentica asta per accaparrarsi l’esterno d’attacco.

Josè Mourinho
Josè Mourinho scatena l’asta per un big della Juve – lavocetorino.it

Con la nuova dirigenza della Juventus, l’arrivo di Giuntoli e, il quasi sicuro arrivo di Thiago Motta sulla panchina (manca l’ufficvialità della firma), tutti hanno pensato ad una vera e propria rivoluzione in casa bianconera. E, del resto, tutto sembrerebbe muovere in questa direzione, una rivoluzione dal punto di vista dirigenziale, finanziario e tecnico. Uno sconvolgimento che, però, riguarda molto anche il campo, con lacuni big, alcuni calciatori ritenuti intoccabili che, però, potrebbero lasciare Torino senza nemmeno troppo sforzo.

C’è l’asta per un big della Juventus

Tra i nomi dati in partenza, in queste ore, per l’esterno juventino in Turchia si sarebbe scatenata una vera asta con Galatasaray e Fenerbahce a contendersi l’ala serba ex Eintracht. Sulle due sarebbe favorita il Fenerbahce proprio per la presenza di Josè Mourinho in panchina. L’allenatore portoghese, del resto, lo voleva già alla Roma e non ne ha mai fato mistero. Filip Kostic, quindi, potrebbe ben presto lasciare Torino.

Filip Kostic
Filip Kostic calciatore serbo in forza alla Juventus – lavocetorino.it

Nonostante l’arrivo di Thiago Motta e la sua predilizione del gioco sulle fasce, cosa che avrebbe potuto far ipotizzare un rilancio ed un riscatto dello stesso Kostic, il serbo starebbe valutando ed accarezzando l’idea di cambiare aria. Il richiamo di un allenatore come Mourinho e la convinzione di andare a rilanciarsi lontano da Torino, sta tentando molto il calciatore. La Juventus, dal canto suo, del resto, non tratterrebbe nemmeno più di tanto l’ala serba.

Un cartellino valutato 10 milioni di euro potrebbe, a questo punto, accontentare il calciatore che, senza ombra di dubbio, ha bisogno di giocare per rilanciarsi e ritrovare il suo smalto ottimale e fare comodo alla vecchia signora che metterebbe qualche altro soldo in cassa per fare mercato andando, così, anche a risparmiare i circa 3 milioni di euro annui per l’ingaggio di Kostic.

Tutto fatto o quasi, insomma, per la cessione comunque importante da parte della Juve, si aspetta di conoscere solo come finirà il braccio di ferro in Turchia e quale squadra riuscirà ad accaparrarsi quello che rimane comunque un buon giocatore.

Impostazioni privacy